Le ultime opere a cui sta lavorando Fiorenzo da circa due anni, alcune esposte in questa mostra, fanno parte del progetto “Non è solo caffè”. L’idea che spinge Ferreri a realizzare queste opere, viene da un’ispirazione e ammirazione per il lavoro che Sebastião Salgado che ha svolto in collaborazione con una nota casa di produzione del caffè “Viaggio nel mondo del caffè”. Per oltre dieci anni fotografa la coltivazione, la raccolta, l’essicamento, la selezione e il trasporto dei chicchi di caffè, in 10 paesi coltivatori da cui l’azienda italiana acquista il prezioso frutto. 

Ferreri nonostante veda in Salgado il motivo che lo spinge ad iniziare la sperimentazione con il caffè, ne vede anche la passione nel suo lavoro e cerca di reinterpretare quelle immagini di persone e paesaggi in maniera del tutto personale. Queste opere esposte, rendono evidente la capacità dell’artista di saper reinventare tutto ciò, portandolo nella cifra estetica del suo stile.

Emanuela Bruno